1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Martedi, 15 Ottobre 11:39:am

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Business to Internet

Postavano su Facebook insulti a forze dell'ordine e Magistratura: denunciati tre 'haters' mantovani

PoliziaPostale6MANTOVA, 10 lug. - Hanno postato commenti offensivi e denigratori nei confronti delle forze dell'ordine e della Magistratura.

Per questo tre cittadini residenti in provincia di Mantova, di etĂ  compresa fra i 22 e i 52 anni, tutti italiani, sono stati denunciati dalla Digos di Mantova, coadiuvata dalla Polizia Postale, per il reato di "vilipendio della Repubblica e delle Istituzioni".

In particolare i tre "haters" o odiatori, come si è soliti definirli oggi, utilizzando il loro profilo Facebook, in relazione a tre distinti fatti di cronaca pubblicati sul web nel periodo compreso fra il 26 giugno e il 6 luglio scorsi, si sono lasciati andare - nell'apposita sezione dedicata ai commenti dei lettori - a frasi gravemente offensive e oltraggiose contro le istituzioni dello Stato che si erano occupate, ciascuno per la pate di competenza, di queste vicende.

Nella fattispecie i commenti erano relativi a questi tre fatti di cronaca:

- articolo relativo alla violenza denunciata alla fine di giufno 2019 da una ragazza, consumata dopo una serata trascorsa in una nota discoteca mantovana: in questo caso il 52enne hater ha scritto frasi contenenti insulti gravemente denigratori nei confronti della Magistratura;

- articolo relativo al ritrovamento e sequestro di un quantitativo di sostanza stupefacente e di un coltello, in uno dei parchi cittadini: il 22enne "odiatore" ha commentato con espressioni lesive delle istituzioni e degli appartenenti alle forze di Polizia;

- articolo relativo alla chiusura di un esercizio pubblico di Mantova - nei primi giorni di luglio, ai sensi dell'art. 100 del Tulps - dopo che la Polizia Amministrativa della Questura aveva appurato l'avvenuta somministrazione di bevande alcoliche e aminorenni: il 40enne hater, in questo caso, se l'è presa con la Polizia, postando frasi contenenti gravissimi insulti nei confronti delle istituzioni e dei suoi appatenenti.

Oltre alla specifica fattispecie di reato che vede come parti lese le istituzioni dello Stato, è bene ricordare che gli insulti su Facebook integrano sempre il reato di diffamazione, e che basta condividere con un 'like' un contenuto diffamatorio per commettere il reato, come ha stabilito la Corte di Cassazione con una Sentenza dello scorso 12 dicembre.

Powered by Bullraider.com


AgenziaImmobiliareDomus Dedicated1
NaturaSì Mantova1 Dedicated
Segni2019 DedicatedC
APAM1 Dedicated
CinemasalediMantova1
RubricaOnline1

Staff - Agenzia per il lavoro

Pubblicita1

Ultimi Articoli

15 Ott, 2019

Previdenza complementare: contributi non dedotti

MANTOVA, 15 ott. - Con la presente si ricorda che i contributi…
15 Ott, 2019

Ricerca, in arrivo nuovo metodo diagnostico del cancro alla prostata

ROMA, 15 ott. – Grazie ad una ricerca tutta italiana coordinata…
15 Ott, 2019

Omicidio Mora, tutti assolti gli imputati

MANTOVA, 15 ott. - Sono stati tutti assolti per non avere…
15 Ott, 2019

Politica, Salvini: 'Conte ha perso la testa'

ROMA, 15 ott. – Per il leader della Lega ed ex ministro…
14 Ott, 2019

Litigano tra loro e poi aggrediscono i poliziotti con pugni e bottiglie di birra: caos sul lungolago Mincio

MANTOVA, 14 ott. - Avevano alzato parecchio il gomito e stavano…
14 Ott, 2019

Caporalato ed estorsione, 3 arresti a Castel Goffredo

CASTEL GOFFREDO, 14 ott. - Lavoravano nei campi per 12/13 ore al…

Partner

Ocm Musicalmente2
IlNotturno1

CineCity Mantova

Sport media

CalcioA5 Mantova1
Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information