Piano Mantova. Sinergie con Bergamo, Brescia, Cremona e Milano per Il rilancio turistico della città. L’adesione della Giunta Palazzi al progetto ‘Viaggiamo vicini! Why not?’

  • Stampa

Mantova Comune DallaGiuntaMANTOVA, 30 giu. - La Giunta Palazzi ha aderito al progetto di rilancio turistico di Visit Bergamo che comprende anche Brescia, Cremona, Mantova e Milano e che si chiama "Ma "Viaggiamo vicini! Why not?".

"Oggi arriva un'altra iniziativa - ha detto il vice sindaco Giovanni Buvoli – che rende appetibile la promozione della nostra città nei tour e allarga le collaborazioni con altri territori". Già dal 2017 l'Amministrazione partecipa al progetto East Lombardy che coinvolge numerosi realtà di servizi e ristorazione impegnate a vario titolo nella promozione della città e nella sua animazione, focalizzato sul tema agroalimentare e realizzato in sinergia con i capoluoghi di Cremona, Brescia, Bergamo.

La novità – ha aggiunto Buvoli - è che quest'anno il progetto coinvolgerà anche la città di Milano con l'obiettivo di veicolare turismo di qualità, anche internazionale, sui nostri territori, sui temi non solo dell'enogastronomia ma anche culturale, artistico e ambientale.

Il rilancio del turismo a Mantova passa anche attraverso il turismo di prossimità in sinergia con altre provincie limitrofe e capace di intercettare i flussi turistici internazionali con i grandi tour operator e con una città molto attrattiva come Milano".

Questa formula che il Comune di Mantova intende sviluppare, vede arte, cultura e natura creare una proposta fortemente caratterizzata dalla nostra straordinaria unicità anche territoriale, con il connubio terra e acqua, rilanciando il brand Mantova su un pubblico interessato ad una proposta più complessiva, una visione sostenuta anche dal Parco del Mincio che si è dichiarato parte attiva di questa progettualità.

La campagna promozionale si ripropone di attrarre il bacino dei visitatori di prossimità, stimato in circa un milione e mezzo di unità, rappresentanti il target di pubblico a cui il progetto si rivolge ed in particolare la popolazione compresa fra i 26 e 45 anni delle cinque destinazioni, famiglie e appassionati di cultura e outdoor che potrebbero essere i primi fruitori di questi territori.

La decisione odierna fa seguito all'impegno dell'Amministrazione per favorire il rilancio turistico, autentica priorità dopo i mesi di emergenza sanitaria che ha avuto conseguenze pesanti sul numero dei visitatori in città. Il Comune di Mantova ha già preso una serie di provvedimenti in tema di turismo come ad esempio l'azzeramento della quota comunale dell'Imu per gli immobili con funzione ricettiva, alberghi, hotel e B&B e l'azzeramento totale della Tari per tre mesi, di cui si farà carico il Comune.

E' stata anche prorogata l'Imposta di soggiorno, il cui versamento inizialmente era previsto per il 16 aprile, poi fatto slittare in avanti e che ora è stata nuovamente spostato al 31 luglio ed è stata ridotta la tariffa per il parcheggio concesso agli autobus turistici.

Nel corso della riunione odierna, la Giunta Palazzi ha anche deciso l'esonero per le tariffe dei Nidi anche per il mese di giugno. Dopo gli esoneri precedenti, un altro aiuto per le famiglie mantovane arriva dalla deliberazione comunale di martedì 30 giugno che applica un ulteriore esonero dalle tariffe dei servizi degli asili nido comunali anche per il mese di giugno 2020.

Sulla base dei decreti nazionali che hanno disposto la sospensione dei servizi educativi per l'infanzia, in cui rientrano anche quelli degli asili nido comunali Chaplin, Soncini, Pan (gestiti direttamente) e Kelder (gestito tramite concessione di servizio), sono state abbuonate le rette di giugno.

L'esonero comporterà anche minori entrate per 1.280 euro per il trasporto scolastico e 1.470 per il doposcuola delle scuole dell'infanzia comunali che saranno recuperati con economie di spesa su altri capitoli.

"Stiamo aiutando tutti i settori - ha sottolineato l'assessore alla Pubblica Istruzione Marianna Pavesi -, famiglie e attività. L'amministrazione ritiene necessario continuare a sostenere finanziariamente gli asili nido consapevole del grave danno subito a causa della chiusura dovuta all'emergenza Covid-19. Una nuova misura che si aggiunge a molte altre già attuate da noi nell'ambito del Piano Mantova".

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information