Turismo in crisi nera e bonus vacanze, Bianchi (Federalberghi Mantova): 'Promuoverne conoscenza e utilizzo, nostre strutture adeguate ai nuovi protocolli e pronte ad accogliere turisti'

  • Stampa

Mantova Vista2MANTOVA, 19 giu. - Il comparto turistico è uno di quelli che sta risentendo maggiormente della crisi generata dall'emergenza Covid.

I numeri legati alle perdite di guadagni e alla diminuzione del giro d'affari per tutti coloro che operano nel settore sono spaventosi.

E la ripresa non sembra proprio dietro l'angolo, come dimostra un recente studio condotto da Cst Firenze e Assoturismo Confesercenti secondo il quale i tre mesi estivi registreranno, in Italia, 12,8 milioni di viaggiatori e 56 milioni di pernottamenti in meno rispetto all'estate 2019. Che tradotto in termini economici vuol dire oltre 3,2 miliardi di euro di fatturato in meno, di cui il 52% per le attività extraòberghiere e il 48% per il comparto alberghiero.

Ecco che in questa prospettiva a dir poco drammatica il Bonus Vacanze introdotto dal Governo potrebbe essere di aiuto. Ma molti operatori del settore ora temono che la possibilità di accedere a questo sostegno sia poco nota. A dire il vero non sembra essere così. Secondo un'indagine condotta da Federalberghi, il 91,6% degli italiani conosce o almeno ha sentito parlare del 'bonus vacanze' e il 52,2% di coloro che andranno in vacanza quest'anno ha intenzione di utilizzarlo. Di questi il 57% intende fruire del voucher entro settembre, mentre il 16,7% guarda ai mesi successivi. Infine, il 26,2% è ancora indeciso

"Ben venga qualsiasi misura, anche se perfettibile, che può dare impulso al settore turistico, duramente colpito dall'emergenza - afferma Gianluca Bianchi, presidente di Federalberghi-Confcommercio Mantova - Ora è necessaria e urgente un'adeguata e massiccia campagna per promuovere tra la popolazione la conoscenza e l'utilizzo del bonus".

Bianchi precisa che le strutture ricettive mantovane sono pronte ad accogliere turisti in sicurezza: "Le nostre strutture si sono adeguate prontamente ai protocolli sanitari per il contenimento dell'epidemia, con grande serietà e professionalità. E sono pronte ad accogliere i turisti. La destinazione Mantova, fuori dalle rotte turistiche più battute e caratterizzata da dimensioni contenute, a misura d'uomo, ampi spazi all'aperto, flussi ridotti e un patrimonio naturalistico significativo, sembra rispondere perfettamente, in questo momento storico particolare, alle nuove esigenze del turista: natura, tranquillità e relax".

(am)

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information