1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Giovedi, 24 Settembre 1:43:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Corneliani, domani i sindacati incontrano il Prefetto e venerdì apertura del tavolo di crisi al Mise

Mantova Corneliani Sciopero-17GiugnoMANTOVA, 17 giu. - Crisi Corneliani, è arrivata poco fa ai Sindacati la conferma degli appuntamenti richiesti nella tarda serata di ieri a Prefetto e Ministero dello Sviluppo Economico. Domani, giovedì 18 giugno, le rappresentanze sindacali incontreranno il Prefetto in mattinata, alle ore 10.30, mentre il giorno successivo, venerdì 19 giugno, alle ore 15 si terrà il tavolo con il Mise e le istituzioni mantovane.

La notizia arriva dopo il presidio con sciopero e assemblea di questa mattina nel corso del quale i rappresentanti sindacali hanno confermato gli scioperi anche per i prossimi due giorni.

E proprio dai tavoli istituzionali si aspettano escano soluzioni soprattutto rispetto alla decisione comunicata ieri dall'amministratore delegato della Corneliani Spa Brandazza di depositare il concordato in bianco, aprendo di fatto una crisi e confermando la ricerca di un socio o di un acquirente. "Vogliamo garanzie - ha detto Michele Orezzi, segretario provinciale di Filctem Cgil Mantova - rispetto a una solidità del progetto". Già nella giornata di ieri i Sindacati, unitariamente, avevano definito lo scenario presentato dai vertici dell'azienda "inaccettabile sia er la scelta che per quello che concerne le tempistiche e le modalità di comunicazione: nei fatti trattasi di un vero tradimento rispetto agli impegni presi dagli azionisti in tutti questi anni".

Intanto arrivano anche le prime reazioni politiche.

Il Sindaco di Mantova, Mattia Palazzi, questa mattina è andato all'assemblea dei lavoratori: "Poco fa - ha scritto su Facebook - ho parlato con il Ministro Patuanelli e la sottosegretaria Morani. Mi hanno garantito massima attenzione e celerità per avviare il tavolo al Mise. Il tempo è poco, va tentata ogni strada. Spenderò ogni energia e tutte le relazione a mia disposizione per dare una mano alle lavoratrici e lavoratori della Corneliani".

Anche il consigliere regionale del M5S Andrea Fiasconaro e il deputato Alberto Zolezzi, sempre dello stesso partito, fanno sapere di aver già iniziato a prendere contattti col Ministro Patuanelli: "Appena appresa la notizia della richiesta di concordato da parte della proprietà di Corneliani - comunicano in una nota - è partita l'interfaccia con il Ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli e con l'assessore competente in Regione Lombardia". "Ricordiamo - proseguono - che il 21 febbraio a Castel Goffredo era iniziato, in presenza del Viceministro del MISE Stefano Buffagni il percorso per il rilancio del Distretto Tessile dell'Alto Mantovano, che potrà comprendere anche l'attenzione per il marchio storico Corneliani, che continua a mantenere pieno apprezzamento in Italia e all'estero. La priorità è dare continuità all'attività aziendale e ai posti di lavoro qualificati ma non esiteremo a chiedere chiarezza su quanto avvenuto in termini di strategia aziendale ed economica con la nuova gestione", concludono.

L'onorevole Andrea Dara della Lega annuncia di volersi muovere subito "per tutelare - scrive in una nota - il più possibile per l'azienda ed i suoi lavoratori e lavoratrici, tralasciando i colori politici e badando esclusivamente agli interessi veri". Dara ripercorre un po' i punti della crisi: "le difficoltà - scrive - si erano già palesate a metà 2019 con l'annuncio di un rosso da 12 milioni di euro e l'annuncio di un nuovo piano di ristrutturazione. Poi a novembre l'annuncio dei 130 esuberi. La proprietà aveva proposto una ristrutturazione, su cui occorreva far partire una vera trattativa, ma, per evidente scelta ideologica, la risposta soprattutto della CGIL è stata quella del muso duro massimalista, in stile "biennio rosso" del secolo scorso".

Anche Alessandra Cappellari, consigliere regionale della Lega, dice che "Regione Lombardia è pronta a fare la sua parte per tutelare i lavoratori". La consigliera lmantovana aggiunge: "A novembre, alle prime avvisaglie di crisi e dopo l'annuncio di un nuovo piano di ristrutturazione, mi ero già attivata presso Regione Lombardia contattando l'assessorato regionale alla Istruzione, Formazione e Lavoro di Melania Rizzoli, che era già a conoscenza della grave situazione e si era detta disponibile ad intervenire; oggi ci siamo risentite e posso anticipare che la Regione è pronta a fare la sua parte, per quanto è in suo potere, per tutelare e salvaguardare i lavoratori, coinvolgendo sia l'Assessorato che la Commissione Attività Produttive presieduta dal collega Gianmarco Senna".

Anche eQual / Potere al Popolo Mantova presente alla manifestazione sindacale fuori dai cancelli dello stabilimento. Emanuele Bellintani: "la proprietà della Corneliani da mesi sta prendendo in giro i propri dipendenti e le istituzioni: ora siamo alla distruzione formale di un marchio storico, spolpato per interessi di profitto. Sosteniamo le mobilitazioni sindacali e crediamo che la politica tutta dovrebbe schierarsi dalla parte dei lavoratori e delle lavoratrici". Per il movimento politico per sbloccare questa situazione sono inoltre necessari interventi concreti da parte di tutte le istituzioni, dal livello locale al Governo, iniziando anche a valutare forme di intervento pubblico per salvaguardare la continuità della produzione affidandola al controllo operaio".

Powered by Bullraider.com


Ultimi Articoli

24 Set, 2020

Coronavirus, il Financial Times elogia l'Italia: 'E' un modello positivo'

LONDRA, 24 set. – Per il Financial Times "le dure lezioni…
24 Set, 2020

Degenza covid free con 16 letti e 3 sale in più per attività chirurgica programmata: il Poma si riorganizza

MANTOVA, 24 set. - Un reparto di degenza Covid-free per la…
24 Set, 2020

Elezioni, ecco come sarà il nuovo consiglio comunale di Mantova

MANTOVA, 24 set. - Il travolgente successo ottenuto dal sindaco…
24 Set, 2020

Coronavirus, Antony Fauci dubbioso sul vaccino: 'Potrebbe volerci tanto tempo'

NEW YORK, 24 set. – Nella sua audizione davanti al Congresso…
24 Set, 2020

Coronavirus, in Francia mezzo Paese è in 'zona rossa'

PARIGI, 24 set. – A causa dell'epidemia Covid-19, la maggior…

AIUTA L'Altra Mantova

Da giorni stiamo lavorando senza sosta e tra mille difficoltà per garantire un'informazione aggiornata e sempre precisa sull'emergenza covid-19.
Abbiamo bisogno del vostro sostegno. Un piccolo contributo che per noi è molto importante.
Grazie

CineCity Mantova

Partner

OficinaOcm1 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Sport media

CalcioA5 Mantova1
Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information