1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
Lunedi, 24 Febbraio 3:44:pm

Seguici su:

FacebookTwitterYoutube

Business to Internet

Incentivi per cambiare auto inquinanti, dalla Regione 18 milioni di euro

Inquinamento Smog Auto1MANTOVA, 09 ott. - Nella lotta all'inquinamento atmosferico, Regione Lombardia mette in atto misure concrete per la difesa della qualità dell'aria, incentivando la dismissione dei veicoli più inquinanti e la loro sostituzione con mezzi a basso impatto ambientale da parte di cittadini e imprese.

Tali misure rappresentano uno sforzo ulteriore per il raggiungimento dei valori limite di particolato e di ossidi di azoto in atmosfera imposti dalla normativa nazionale e comunitaria.

In particolare, con le delibere approvate dalla Giunta Regionale n. 2089 del 31/07/2019, n. 2090 del 31/07/2019 e n. 2157 del 23/09/2019, che ha integrato la dgr 2090 e ne ha sostituito l'allegato, sono stati stanziati per il periodo 2019-2020 26,5 milioni di euro: 8.5 milioni di euro sono destinati alle imprese (di cui circa 1,7 già impegnati sul bando vigente) e 18 milioni sono destinati ai cittadini. Nuove risorse saranno stanziate anche per il 2020. Gli incentivi non saranno più legati alle tecnologie motoristiche, ma alle emissioni di inquinanti in atmosfera, PM, NOX e CO2.

Bando Rinnova Autovetture: incentivi per i privati cittadini

L'intervento è finalizzato alla sostituzione di veicoli inquinanti circolanti in Lombardia con veicoli a basse emissioni destinati al trasporto di persone, in un percorso di innovazione con lo scopo di incentivare la rottamazione di un veicolo benzina fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso, con conseguente acquisto, anche nella forma del leasing finanziario, di una autovettura (cat. M1) di nuova immatricolazione o usata a basse emissioni

La nuova misura di incentivazione per la sostituzione delle autovetture circolanti di proprietà di privati cittadini residenti in Lombardia, in regola con il pagamento della tassa automobilistica, prevede le seguenti specifiche:

radiazione per demolizione di un autoveicolo per il trasporto persone con alimentazione a benzina fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso;acquisto, anche nella forma del leasing finanziario, un'autovettura di nuova immatricolazione oppure usata in grado di garantire basse emissioni di inquinanti;applicazione da parte del venditore di uno sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali;cumulabilità con altri incentivi diversi dalla presente misura;ammissibilità degli interventi (radiazione e acquisto) effettuati a partire alla data del 2 agosto 2018 (data di approvazione della delibera n.449/2018 che ha introdotto nuove limitazioni della circolazione dei veicoli inquinanti)

Si tratta di un contributo a fondo perduto in favore dei privati cittadini, graduato in relazione al diverso apporto emissivo, seguendo un principio di premialità nei confronti dei veicoli che producono meno emissioni.
Lo stanziamento di 18.000.000 di euro sarà da suddividere nelle due annualità 5.000.000 di euro nel 2019 e 13.000.000 di euro nel 2020.

Il bando è stato pubblicato il 7 ottobre sul BURL e nella sezione bandi del portale al link www.bandi.regione.lombardia.it ed è attivo, con possibilità di presentare domanda, solo a partire dalle ore 10.00 del 15 ottobre 2019.

"Regione Lombardia è sempre al primo posto, anche nella difesa dell'ambiente". Così il consigliere regionale leghista Alessandra Cappellari, Presidente della Commissione Affari istituzionali del Pirellone, commenta il bando "Rinnova Autovetture" di Regione Lombardia riguardante la rottamazione dei veicoli inquinanti.

"Regione Lombardia stanzia 18 milioni di euro, ripartiti in 5 milioni per il 2019 e 13 per il 2020, per la rottamazione delle auto inquinanti. Stiamo parlando", continua il consigliere leghista, "di incentivi concessi con logica della 'neutralità tecnologica': vengono assegnati fondi che favoriscono l'acquisto di auto a basse emissioni inquinanti; tali somme sono parametrate alle emissioni, a prescindere dalla tecnologia. Questo fa sì che anche il diesel di nuova generazione possa beneficiare del contributo".

"Regione Lombardia", conclude Cappellari, "mira a raggiungere l'obiettivo di un sensibile miglioramento della qualità dell'aria; in altre parole, offriamo incentivi perché la gente sostituisca le vecchie auto con modelli meno inquinanti. Perché la salute dei cittadini viene prima di tutto".

Powered by Bullraider.com


Ultimi Articoli

24 Feb, 2020

Coronavirus, quinta vittima. Superati i 220 casi di contagio

MILANO, 24 feb. - L'Italia è sempre più travolta dalla paura,…
24 Feb, 2020

Coronavirus, oltre 200 i contagiati. Quarta vittima a Bergamo. Crolla la Borsa

MILANO, 24 feb. - Salgono a quattro le vittime italiane…
24 Feb, 2020

Usa 2020, il magnate Bloomberg: 'Solo io posso battere Trump'

LAS VEGAS, 24 feb. – Michael Bloomberg è stato giovedì scorso il…
24 Feb, 2020

Emergenza Coronavirus, aziende e sindacati devono tutelare tutti i lavoratori a rischio

Cresce l'allerta per l'epidemia del nuovo Coronavirus in tutto…
24 Feb, 2020

Basket A2, la Pompea espugna il campo della capolista Ravenna

RAVENNA, 24 feb . - Partita dura fra due squadre molto compatte…
24 Feb, 2020

Turismo, quasi 2 milioni di italiani hanno annullato viaggi a causa del Coronavirus

ROMA, 24 feb. – In base ad una recente indagine di dall'indagine…

Partner

OficinaOcm1 Dedicated
IlNotturno1 Dedicated

Conservatorio di Musica Lucio Campiani

Sport media

CalcioA5 Mantova1
Calcio Mantova1911 1
Basket Sting1

Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information