Commette atti osceni sul treno in presenza di una ragazza e suo fratello: denunciato 38enne pregiudicato

  • Stampa

PoliziaFerroviaria2MANTOVA, 28 mag. - Un uomo di 38 anni è stato denunciato per il reato di atti osceni in luogo pubblico dagli agenti della Polizia Ferroviaria di Mantova.

L'episodio specifico risale allo scorso fine settimana e a denunciarlo sono stati una ragazza e suo fratello che, saliti a bordo di un treno regionale in partenza dalla stazione ferroviaria di Mantova intorno alle ore 21, hanno notato un uomo sulla quarantina intento a compiere atti osceni in loro presenza.

La ragazza non ci ha pensato su due volte e immediatamente ha contattato gli agenti della Polfer di Mantova i quali, saliti subito a bordo del treno in questione, sono riusciti a individuare l'autore del reato.

L'uomo, vedendosi scoperto dalla Polizia, ha provato a cambiare carrozza fingendo di doversi recare ai servizi igienici ma gli genti sono riusciti a fermarlo, identificarlo e denunciarlo per il reato di atti osceni. Reato per il quale il 38enne era già stato denunciato in altre occasioni.

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information