Sicurezza, il Questore revoca tre licenze di porto d'armi

  • Stampa

Mantova Questura1MANTOVA, 13 apr. - Con le loro condotte contrarie alla legge non potevano più essere considerate "affidabili" per detenere armi da sparo: per questo il Questore Sartori ha proceduto, nella giornata di ieri, a revocare 2 licenze di porto d'armi "uso sportivo" e una "uso caccia" nei confronti di altrettante persone residenti nella nostra Provincia.

Si tratta di 3 cittadini italiani, i cui comportamenti successivi al rilascio del titolo autorizzativo hanno messo in pericolo l'ordine e la sicurezza pubblica, rendendo necessaria l'adozione del provvedimento del Questore.

In particolare: il primo ha riportato una condanna per furto aggravato, il secondo si è reso protagonista, la scorsa settimana, di un'accesa lite con i vicini di casa, scaturita per vecchi contrasti, mentre il terzo – nel corso di un controllo effettuato dai Carabinieri fuori della nostra Provincia – è stato trovato in possesso di una paletta segnaletica e di una placca di riconoscimento entrambe con la scritta "Carabinieri" contraffatta, il tutto occultato all'interno della propria autovettura, e pertanto denunciato per "possesso di segni distintivi contraffatti".

I provvedimenti di revoca in argomento testimoniano di un'attenzione da sempre alta nella materia delle autorizzazioni nel campo della armi, e nel controllo stringente dei requisiti per poterne avere la disponibilità, a tutto vantaggio dell'Ordine e della Sicurezza Pubblica.

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information