Norme 'Salva Roma', Salvini: 'I debiti rimangono alla Raggi'

  • Stampa

SalviniMatteo4ROMA, 24 apr. – Si riaccende lo scontro Lega-M5s sulle norme 'Salva Roma'. Il consiglio dei ministri che doveva varare il dl crescita e le norme 'Salva-Roma' è terminato dopo la Mezzanotte.

E' stata una riunione molto tesa, durante la quale si sono scontrati Lega e M5s e che ha portato lo stesso presidente del consiglio Giuseppe Conte ad un duro confronto con Matteo Salvini.

Matteo Salvini si è detto soddisfatto, annunciando che "i debiti della Raggi non saranno pagati da tutti gli italiani ma restano in carico al sindaco".

Precisa il vice-premier: "Stralciati i commi 2,3,4,5,6 della norma salva Raggi".

Fonti di governo M5S, invece, sostengono che la norma "Salva Roma" è stata approvata a metà. In particolare il Cdm ha dato via libera ai commi 1 e 7 della norma, sugli altri deciderà il Parlamento. "È un punto di partenza, siamo sicuri che il Parlamento saprà migliorare ancora di più un provvedimento che, a costo zero, fa risparmiare soldi non solo ai romani ma a tutti gli italiani".

(askanews)

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information