Bankitalia, Tria: 'L'indipendenza della Banca d'Italia va difesa'

  • Stampa

TriaGiovanni2ROMA, 11 feb. – Dopo gli attacchi dei vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, scende in campo il ministro dell'economia Giovanni Tria a difesa della Banca d'Italia.

L'indipendenza di Palazzo Koch "va difesa", ha detto Tria dopo che i due colleghi di governo hanno parlato di azzeramento dei vertici di Bankitalia e Consob.

Una vicenda che nasce dal consiglio dei ministri di giovedì, dove gli esponenti del Movimento Cinque Stelle hanno bloccato il rinnovo del mandato a Luigi Federico Signorini come vicedirettore generale di Via Nazionale. "Adesso – ha sottolineato Di Maio – che si chiede a noi del governo, consultati per procedura costituzionale sulla conferma del vicedirettore di Bankitalia, se vogliamo rinnovare, diciamo: no, c'è bisogno di discontinuità".

"La dichiarazione del ministro Tria – ha sottolineato la sua portavoce – è un'affermazione prettamente istituzionale, ovvia e perfino banale. Le sue parole non sono indirizzate contro nessuno".

(askanews)

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information