Coronavirus, entro fine 2020 +15% di bambini in povertà

  • Stampa

UNICEF2NEW YORK, 01 giu. - Unicef e Save the Children lanciano all'unisono un allarme: entro la fine dell'anno si accentuerà la povertà in molte zone del mondo e a pagarne le conseguenze saranno soprattutto i più piccoli.

La pandemia di Covid-19 avrà quindi enormi ricadute sociali a livello planetario.

Secondo un nuovo studio, commissionato da Unicef e Save the Children, il numero dei bambini che vivono sotto la soglia di povertà potrebbe raggiungere la cifra di 672 milioni, con un incremento complessivo del 15%.

Circa due terzi di questi bambini vive in Africa subsahariana e Asia meridionale. Nei Paesi europei e in Asia centrale si potrebbe assistere ad un aumento più significativo in questa fase, fino al 44%.

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information