Coronavirus, peggiorano le condizioni di salute del premier inglese Boris Johnson trasferito in terapia intensiva

  • Stampa

JohnsonBoris2LONDRA, 07 apr. - Sono peggiorate le condizioni di salute del premier britannico Boris Johnson, colpito una decina di giorni fa dal Coronavirus.

Johnson, secondo quanto riportato da un portavoce di Downing Street da domenica sera si trova ricoverato all'ospedale di St Thomas di Londra, "dopo essere stato ammesso - si legge sul Guardian - con persistenti sintomi di coronavirus. Nel corso di questo pomeriggio, le condizioni del primo ministro sono peggiorate e, su consiglio del suo team medico, è stato trasferito al reparto di terapia intensiva dell'ospedale. Il primo ministro ha chiesto al ministro degli Esteri, Dominic Raab, che è il primo segretario di Stato, di sostituirlo se necessario".

Al fine di rassicurare la nazione, non è tardato ad arrivare un messaggio proprio di Raab il quale ha confermato che il premier sta ricevendo cure eccellenti e si trova in mani sicure, assicurando che il Paese e l'azione dell'esecuivo restano sotto controllo. Secondo i media inglesi, Johnson sarebbe cosciente e sarebbe stato trasferito in terapia intensiva a scopo precauzionale, nel caso in cui avesse bisogno del supporto di un respiratore

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information