Usa, Trump minaccia l'aumento dei dazi alla Cina

  • Stampa

TrumpDonald6WASHINGTON, 7 mag. – Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha minacciato di aumentare entro la settimana dal 10% al 25% i dazi su circa 200 miliardi di dollari di importazioni dalla Cina.

Borsa e valuta cinese hanno risposto negativamente segnando forti ribassi.

"L'accordo commerciale con la Cina va avanti ma troppo lentamente perché loro cercano di rinegoziarlo. No!" ha scritto il Presidente Usa su Twitter.

Per tutta risposta, secondo quanto riferisce il Wall Street Journal, le autorità cinesi stanno valutando se cancellare gli incontri previsti per questa settimana dopo la ripresa ieri delle trattative a Washington.

Forte la reazione dei mercati con la borsa cinese che lunedì ha ceduto circa 5 punti percentuali e lo Yuan che ha perso circa un punto e mezzo rispetto al dollaro. In calo anche i futures sullo S&P500 e sul Nikkei-225 con la borsa di Tokyo chiusa per festività. Profondo rosso anche per le borse europee in apertura di seduta.

L'annuncio di Trump di aumento dei dazi nei confronti della Cina alimenta il nervosismo e le vendite sui listini.

(askanews)

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information