Usa, elezioni Midterm: la Camera passa ai democratici

  • Stampa

TrumpDonald5WASHINGTON, 7 nov. - Negli Stati Uniti si è chiuso il voto midterm con una sorpresa: i democratici hanno conquistato la Camera dei Deputati, mentre il Senato resta in mani repubblicane.

Un grosso campanello di allarme per Donald Trump che nei due anni dalla sua vittoria a sorpresa alla presidenziali ha goduto dell'appoggio di entrambe le camere del Congresso Usa.

I democratici ora sono in grado di bloccare i progetti di legge a firma repubblicana e di tenere il presidente sulla graticola con indagini sulle sue opache finanze e sulle interferenze russe nelle elezioni 2016. Non è escluso inoltre che lancino un procedimento di impeachment.

Se l'"onda blu" democratica delle previsioni più entusiastiche non si è materializzata la Camera sembra comunque solidamente nelle mani del partito di Nancy Pelosi, nonostante il "tremendo successo" repubblicani di cui ha twittato poco fa il presidente.

In gioco nel voto c'erano i 435 seggi della Camera (dove il mandato ha durata biennale) e 35 dei 100 seggi del Senato (dove invece si resta in carica sei anni; due di questi seggi, però, saranno occupati solo per due anni perché si tratta di elezioni speciali, necessarie per le dimissioni dei senatori in carica), 36 Stati su 50 hanno votato anche per eleggere il proprio governatore.

(askanews)

Powered by Bullraider.com


Questo sito utilizza cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Continuando con la navigazione si accetta il loro uso. Per informazioni dettagliate sulla normativa dei cookies, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.

EU Cookie Directive Module Information